Heavenly Bodies

È appena stata inaugurata, e sarà visitabile fino all’8 ottobre, Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination al Metropolitan Museum of Art (Met) di New York. Un viaggio incredibile che mostra come alcuni stilisti si siano lasciati influenzare dall’arte clericale, per creare abiti assolutamente unici.

E noi l’abbiamo visitata per voi.

È la più ampia esposizione mai tenuta al Met (occupa infatti gran parte del museo e per la prima volta, in sede distaccata, i Chiostri medioevali). È frutto di una collaborazione ufficiale tra il Met, la maison Versace e la Santa Sede che ha prestato accessori e vestimenti da cerimonia mai esposti al di fuori delle mura vaticane, e affronta – come dice il curatore Andrew Bolton – “il tema delicato del rapporto tra religione, arte ed estetica, e abbigliamento”.

Sul connubio moda e religione cattolica ognuno può pensarla come vuole. Ma una cosa va detta. Visitando i 5.500 metri quadrati di esposizione non si può che rimanere a bocca aperta di fronte all’abito da ballo bianco con ali e aureola di Dior by John Galliano, alle presenze angeliche di Thierry Mugler e Rodarte, al taffeta monacale di Balenciaga o alle spose gitane di Christian Lacroix.

È come partecipare ad una grande festa a tema. Solo che al posto di svaligiare gli armadi delle amiche per mettere insieme il proprio look, hai a tua disposizione le migliori maisons di tutto il mondo.

What else?

met1met2met3met4met5met6met7met8met9met10met11met12met13met14met15

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...